Home | Chi siamo | Privacy 

   Le Vostre Affidabili Prenotazioni per Istanbul  
 
Prenota...
  Home > Lingua  
 

ISTANBUL

  Introduzione
    Storia
    Lingua
    Religione
    Cucina
    Musica
    Feste
 
 

SITI INTERESSANTI

    Luoghi
    Quartieri
    Monumenti
    Piazze
    Musei
    Moschee
    Chiese
    Sinagoghe
    Torri/Fortezze
    Fontane
    Cisterne
    Bosforo
    Corno D'Oro
    Ponti
 
 

INFO UTILI

    Distanze
    Come Andare
    Clima
    Sicurezza
    Documenti
    Moneta
    Orario
    Eletricità
    Acqua
    Giorni Festivi
    Comunicazioni
    Come Muoversi
    Cartina
    Mappa
    Vocabolario
    Pesi e Misure
    Indirizzi utili
   
 

CITY LIFE

    Locali notturni
    Shopping
    Bagno turco
    Eventi
    Moda
    Arte e Cultura
   
   
La Lingua di Istanbul
La lingua ufficiale a Istanbul è il turco,  questa è parlata da circa il 90-95% della popolazione della Turchia. Circa il 5-10% della popolazione di Istanbul è di origine etnica differente, oltre alla lingua ufficiale turca, parla la propria lingue madri nella vita quotidiana.

Nei negozi turistici si parlano in altri lingue straniere.

(Alfabeto turco)

   Come pronunciare dei caratteri speciali
  • c – come  j in joker
  • ç – come ch in child
  • g – come g in garlic
  • ğ – questa lettera non è pronunciata ma prolunga vocale precedente  
  • i – una corta i, come in sit e tip
  • ı – come e in butter
  • h – come h in hi
  • j – come j in jet
  • ö – come u in fur
  • u – come oo in book
  • ü – come w in few
  • ş – come sh in she
  • y – come y in they

La lingua turca appartiene al gruppo uralo-altaico. Con la riforma voluta da Ataturk, molte parole persiane ed arabe furono eliminate dalla lingua e sostituite da nuovi vocaboli. L’alfabeto latino sostituì nella scrittura la vecchia grafìa araba. Nelle località turistiche sono diffuse le lingue inglese e tedesca ma anche l'italiano viene parlato.

L'idioma è al di fuori della comprensione italiana, ma si scrive con i caratteri latini e leggerlo non è poi difficile,anche se non se ne comprende il significato.

Le regole basilari della pronuncia non sono difficili: la c si pronuncia come una g dolce, infatti cami (moschea) si legge come se fosse scritto giami. La "ç" si pronuncia c dolce. La "ö" si legge eu alla francese, la "ü" come la u francese. La "ş" è la sc di pesce.

Sviluppo della lingua turca

La lingua originalmente parlata dalle popolazioni Altaiche che sono vissute nella zona della steppa intorno alle catene montuose degli Altai che confinano con la Cina, la Mongolia e la Russia. La lingua Altaica si è distribuita fino ai Balcani ed oggi 140-150 milione di persone parlano derivati di questa lingua..

Gruppi di popolazioni Altaiche sono migrate in estremo oriente (l'attuale giapponese), nord europa (l'attuale finlandese) e intorno al sec. I in Anatolia. La lingua ha subito nei secoli diverse trasformazioni; prima di arrivare all'attuale lingua parlata, il turco.

Il Turco nel Periodo Pre-Islamico

Fino al X sec. venivano parlati linguaggi e alfabeti come Gokturk e Uigur.  In seguito nel periodo Selgiuchide il linguaggio subì influenze persiane.

 

Il Turco nel Periodo Islamico

Con l'accettazione dell'islam, poichè il corano era scritto in arabo, la lingua parlata subì notevoli influenze arabe durante il periodo ottomano (dal XIV sec. in poi). Tuttavia, il persiano rimase il linguaggio dell'arte, della letteratura raffinata e della diplomazia.

 

La Lingua Turca Moderna

Con l'inizio XX sec., in seguito ai cambiamenti e alle riforme del paese, Mustafa Kemal Ataturk con la sua filosofia di Occidentalizzazione del paese decise di cambiare la lingua fin'allora parlata. Adottando l'alfabeto latino  e purificando la lingua dagli idiomi e dalle parole arabe e persiane che avevano influenzato il linguaggio letterario dell'Impero Ottomano. Questa notevole trasformazione fu però di difficile attuazione nella realtà, ci sono voluti moltissimi anni prima di arrivare all'attuale lingua moderna turca in quanto in quel periodo il tasso di alfabetismo era meno del 20%. Ancor'oggi ci sono alcune difficoltà di comunicazione tra vecchia e nuova generazione.

 Cerca Hotel a ...

 Data check-in

 Data check-out

 

 

 

 

 

OFFERTE TURISTICHE

 

Voli Esclusi :

 

  Tours

 

  Escursioni

 

  Noleggio auto

 

  Trasferimenti

 

  Guida turistica

 

  Albergo

 

 

Voli Inclusi :

    da Milano
    da Roma
    da Bologna
    da Venezia
    da Bergamo
    da Verona
    da Napoli
    da Bari

 

DA NON PERDERE

- Palazzo di Topkapi (Sarayi)

- Moschea Blu

(Sultanahmet Camisi)

- Santa Sofia (Ayasofya Muzesi)

- Moschea di Solimano

(Suleymaniye Camisi)

- Kariye (San Salvatore in Chora) Muzesi

- Crociera sul Bosforo

- Cisterna Sotterranea

(Yerebatan Sarayi)

- Palazzo di Dolmabahce (Sarayi)

- Grand Bazaar (Kapalicarsi)

- Bazaar Egiziano "Mercato delle spezie" (Misir Carsisi)

 

DA NON MANCARE

- Fare una passeggiata lungo la via Istiklal Caddesi ed in zona Tunel fino al ponte di Galata e non perdeteVi il Mercato delle Spezie

 

- Attraversare il Bosforo con il traghetto per esempio; da Eminonu a Uskudar

 

- Fare un bagno in un HAMAM (bagno turco)

 

- Partecipare ad un show della storica banda militare presso il Museo Militare (Harbiye Askeri Muzesi)

 

- Partecipare ad un show della danza del ventre

 

- Acquistare un tappeto turco o un capo di pelle oppure un gioiello d'oro o di pietra o d'argento

 

- Fumare il narghile (Nargile) a Tophane

 

- Cenare presso un ristorante di pesce sul Bosforo

 

- Gustare il profiterol di Inci Pastanesi sulla Via Istiklal Caddesi

 

- Gustare il Kumpir (patate arrostite con burro, piselli) e giocare il backgamon (Tavla) a Ortakoy

 

- Assaggiare il Konya Tandir Kebabi (agnello bollito)

 

- Assaggiare "Lahmacun" pizza turca speciale

 

- Salire a bordo di un DOLMUS

 

Domande e Risposte

Domanda: Quando attraversiamo il Bosforo per andare in Asia ( o viceversa) ci richiedono il visto? Oppure si paga?

Risposta: Certo che No!!! Siete nello stesso paese nonostante vi spostate da un continente ad un altro. Si paga solamente il ticket del traghetto oppure pedaggio del ponte se siete in auto per la direzione dell'Asia da Europa soloamente.

 

 

© Copyright 2003 - 2018 by Turchia.Net e TurchiaOnline.Net di Ibrahim Kankilic Tutti i Diritti Riservati

Chi siamo | Contatti | Recensioni

Email: info@turchiaonline.net

Tel.(Italia): 333-3250141